CAPENA

Copyright © All Rights Reserved

SCOMMETTIAMO CHE LO SAI ?

Buonasera a tutti, sono il Consigliere Giovanni Lanuti.

Grazie per essere presenti a questo incontro, che inaugura una serie di appuntamenti culturali promossi dal Meetup "Cinque-Stelle-Capena".

Premetto subito che siamo qui senza nessun intento politico, ma soltanto per offrire l'occasione di una serie di incontri pubblici con la cittadinanza per far meglio conoscere, approfondire e dibattere temi di grande valenza ambientale, sociale ed culturale.

Il titolo che abbiamo scelto per questa serie d'incontri è:

“SCOMMETTIAMO CHE LO SAI?” - INCONTRI PER CONOSCERE E CONOSCERSI

Non è un gioco a premi, ma la nostra scommessa per una ulteriore crescita culturale del nostro Paese, ovvero vogliamo fornire ai cittadini alcune specifiche, ma semplici, informazioni, che spesso non si ha tempo o voglia di cercare, al fine di far comprendere la realtà delle cose, anche le più semplici ed ovvie, e quindi si decidere di conseguenza.

Gli argomenti sono vari e spaziano dalla industria, all'economia, all’ecologia, alla storia, al sociale, anche nei loro intrecci reali e nel loro impatto con la nostra vita quotidiana.

Una bottiglia di plastica piena d'acqua .... cosa c’è di più banale, quotidiano e semplice? Eppure, già dietro una bottiglia c’è una storia avvincente, che il nostro professore vi racconterà.

Cosa ci aspettiamo da questi incontri?

Che siate soddisfatti del nostro lavoro, che partecipiate al dibattito con le vostre domande ed idee, che torniate a casa con la convinzione di aver approfondito quello che già sapevate vedendolo e guardandolo con un altro punto di vista e con una riflessione in più.

Il nostro immaginario personaggio, Professor De Lepris, ideato per una delle rubriche del nostro giornalino, è lo sponsor e la nostra guida semiseria in questa avventura nel mondo dell'approfondimento.

Grazie per la vostra partecipazione e dell’attenzione, e lascio la parola al nostro Professore... perdonatelo, se non ha le orecchie lunghe, l'ingegnere Antonio Alei.